Falsi miti

Falsi miti

Le mode alimentari, le filosofie di pensiero NON validate scientificamente hanno comportato una divulgazione di informazioni scorrette e talvolta anche dannose per l’organismo.

Ciò che trae in inganno è che spesso tali teorie, se seguite, comportano una perdita di peso (ma non di grasso!) iniziale ma non duratura. Dimagrire è tutt’altro! Si tende a seguire consigli di amiche o ci si affida ai classici luoghi comuni che rendono la dieta un vero calvario senza nessun reale motivo.

Ecco l’elenco dei falsi miti più comuni da sfatare! Vi aiuteranno ad affrontare la dieta con più leggerezza!

PER PERDERE PESO NON BISOGNA MANGIARE!

Perdere peso saltando i pasti è il primo degli errori e tra l’altro il più grave!! Se non fornite cibo al vostro organismo, questi per sopravvivenza, inizierà a “distruggere” i muscoli per produrre energia. Per dimagrire (ossia per perdere grasso) il digiuno è proprio l’ultima delle soluzioni. A risentirne non sarà solo l’aspetto fisico (privo di tono), ma anche  il metabolismo basale: sarà sempre più basso e di conseguenza vi indurrà a mangiare sempre meno in futuro.

SALTARE IL PASTO AIUTA A PERDERE PESO!

Saltare un pasto rende tutto più difficile: al  pasto successivo controllare l’appetito sarà davvero difficile! Se si saltano i pasti, il metabolismo rallenta e così quando si mangia un po’ di più si rischia veramente di ingrassare. Il consiglio è di suddividere il cibo lungo tutta la giornata. Se potete, fate due spuntini (che non superino le 100-150 calorie) a metà mattina e a metà pomeriggio; aiutano ad arrivare al pasto successivo meno affamati!

UNA GIORNATA DI DIGIUNO FA BENE!

Non è affatto vero che il corpo si depura dopo un digiuno. Per purificare l’organismo è importante cosa si mangia. 

​PER DIMAGRIRE NON SI DEVONO MANGIARE GRASSI!!

Bisogna tenere sotto controllo la quantità di grassi introdotti e soprattutto la qualità. Questi nutrienti sono necessari all’organismo per assorbire le vitamine liposolubili, sono parte delle membrane cellulari, etc. Devono  essere quindi, consumati nella giusta quantità (25 max 30% delle calorie quotidiane), preferendo quelli dell’olio extravergine di oliva (acidi grassi moniinsaturi), del pesce azzurro e della frutta secca (omega 3) e riducendo quelli saturi presenti in junk food, formaggi stagionati, salse, etc.

NON BISOGNA ASSOLUTAMENTE MANGIARE PIU’ DI TRE VOLTE AL GIORNO!

Non è mai stato stabilito un legame tra il numero di pasti che si consuma al giorno e la perdita di peso. In genere fare cinque pasti al giorno aiuta a distribuire meglio le calorie quotidiane e a ridurre cali glicemici e/o gli episodi di attacchi di fame. 

MAI MANGIARE DOPO LE ORE 20.00!

Non è l’orario a determinare la dieta ma la quantità e la qualità del pasto. Ad oggi per molti la cena è il pasto principale, il pranzo spesso è molto frugale! Evitate mangiate compulsive, aiutatevi con una buona dose di contorni, preferite i secondi piatti e accompagnate tutto con del pane. come già detto uno spuntino pomeridiano può essere un valido aiuto per non arrivare famelici a cena!

OGNI TRASGRESSIONE E’ FATALE!!

Questo modo di pensare è estremamente diffuso tra le persone che seguono un percorso dimagrante. La dieta troppo rigorosa contornata da continue privazione è destinata a fallire. Prima o poi arrivano gli attacchi da fame: la vostra dispensa vi sembrerà l’unica vostra ragione di vita! Uno strappo di tanto in tanto fa bene alla vostra testa e facendo qualche attenzione in più il giono dopo, l’eccesso calorico sarà recuperato!

PER DIMAGRIRE BISOGNA CONSUMARE SOLO PRODOTTI LIGHT!

La dicitura light compare ormai su tanti prodotti, ma da qui ad essere dei prodotti poveri di calorie ce ne vuole! Non possono essere consumati a piacimento. Bisogna distinguere intanto la dicitura “Light”, che può essere intesa come “Senza zucchero” o come “povero in grassi”. I primi sono in genere le bevande zuccherine o dolciumi vari in cui il comune zucchero viene sostituito da dolcificanti artificiali per ridurne l’apporto calorico. Concedetevi pure  una bevanda light o zero se senza aggiungere calorie alla vostra dieta! Attenzione a non eccedere perchè non sono poi così salutari! (Vedi articolo sui dolcificanti). Attenzione, invece, ai succhi di frutta: in quel caso la dicitura “senza zucchero” sta ad indicare che non è stato aggiunto saccarosio al prodotto, ma la frutta contiene di per sè fruttosio (zucchero della frutta).

I prodotti a ridotto contenuto in grassi possono essere utili in quanto hanno dal 30% al 50% di grassi in meno rispetto a quelli tradizionali. A dieta il consumo di formaggi light può essere utile per soddisfare il fabbisogno di calcio senza eccedere con le calorie!

MANGIARE IL FORMAGGIO A FINE PASTO E’ ERRATO! 

Non è un dessert, è un secondo piatto tra l’altro anche molto ricco in calorie (dalle 280 alle 400 Kca per 100g). Va quindi consumato in alternativa alla carne o al pesce o alle uova o ai legumi 2-3 volte a settimana.

NON MANGIARE LA FRUTTA A FINE PASTO!

Spesso viene consigliato di mangiare la frutta lontano dai pasti. Questa indicazione non ha nulla a che vedere con presunti eccessi di zuccheri: la frutta è un alimento che fa bene alla salute, indipendentemente dal momento in cui viene assunta! L’attenzione va posta solo in presenza di gastrite e reflusso gastroesofageo.

PRODOTTO DIETETICO SIGNIFICA “CON POCHE CALORIE”!

Assolutamente no! Controllate le etichette. Dietetico può essere utilizzaro per alimenti rivolti a diabetici, a celiaci, a condizioni di ipertrigliceridemia, ipercolesterolemia, insufficienza renale, etc

I CIBI INTEGRALI SONO PIU’ LEGGERI

Spesso per aggiungere sapore ai prodotti a base di ingredienti integrali vengono aggiunti zuccheri e sali che li trasformano in cibi da evitare!. I cereali integrali sono solo leggermente meno calorici di quelli raffinati. E’ vero però che grazie all’elevato contenuto di fibre saziano prima e quindi è più facile consumarne porzioni ridotte. Inoltre, gli alimenti integrali, migliorano la funzionalità intestinale. Non sono di particolare aiuto per dimagrire più rapidamente

LO ZUCCHERO DI CANNA E’ MIGLIORE DI QUELLO BIANCO!

Lo zucchero di canna è sempre zucchero: contiene una variazione così minima di minerali e calorie che non sono assolutamente significanti ai fini di una dieta. Un cucchiaino di zucchero di canna fornisce 15 Kcal rispetto alle 20 Kcal di uno normale.

ELIMINARE I CARBOIDRATI FA DIMAGRIRE!

Sono i primi a scomparire dalla tavola quando ci si mette a dieta. Eppure eliminare completamente i carboidrati non serve a dimagrire in modo sano. Si perde soprattutto acqua e massa muscolare, ma poco grasso! Come per ogni alimento bisogna evitare gli eccessi:I menù poveri di carboidrati possono causare, a breve termine, fatica, costipazione e irritabilità. 

​I GRISSINI O IL PANE AZZIMO HANNO MENO CALORIE DEL PANE BIANCO!

A parità di peso i grissini, i crackers, il pane azzimo contengono meno acqua e quindi sono più energetici. Lo stesso discorso vale per molti sostitutivi secchi del pane

BERE MOLTA ACQUA FA PERDERE PESO!

Idratare correttamente il proprio corpo è molto importante. Mediamente si consiglia di bere circa 1 litro e mezzo di acqua al giorno. Bere acqua aiuta a drenare e ad eliminare le tossine presenti nell’organismo, ma non aiuta a perdere peso. 

LA FRUTTA PUO’ ESSERE MANGIATA A VOLONTA’!

 La frutta contiene zuccheri e quindi se consumata in eccesso può fare ingrassare. Le porzioni giuste? 2-3 frutti al giorno.

MANGIARE LENTAMENTE AIUTA A NON ESAGERARE CON IL CIBO. 

Masticare bene ogni boccone, oltre a far gustare di più i piatti, permette di aumentare il senso di sazietà! Occorrono 20 minuti dall’assunzione di cibo perchè arrivi dal cervello il segnale della sazietà! 

LA CARNE ROSSA FA MALE ED E’ TROPPO GRASSA! 

Oggi i tagli magri della carne rossa hanno un contenuto di grassi ridotto e possono essere consumati  1-2 volte alla settimana.

IL VINO ROSSO FA BENE AL CUORE!

Contiene il resveratrolo, un antiossidante presente nella buccia degli acini d’uva che riduce il colesterolo cattivo e quindi il rischio cardiovascolare. Senza aspettarsi miracoli! Ricordo che l’effetto benefico viene contrastato dall’effetto negativo dell’alcol!

IL CIOCCOLATO FA MALE!

Nassolutamente falso, è ricco di antiossidanti e di potassio! Una barretta di cioccolato è lo spuntino ideale per chi pratica sport ma anche per chi vuole concedersi una piccola coccola! Non eccedete con le quantità!!  Possiede anche proprietà antidepressive: è ricco di serotonina (definito ormone della felicità); contiene feniletilamina, sostanza che induce una sensazione di benessere.Il cioccolato è anche ricco di magnesio, fosforo, potassio e calcio (solo il cioccolato al latte). Inoltre il cioccolato fondente è privo di colesterolo ed è adatto anche per chi soffre di dislipidemie.

​ DURANTE L’ALLENAMENTO IL GRASSO SI TRASFORMA IN MUSCOLO!

Quando vi allenate, è vero che fate lavorare i muscoli e consumate il grasso. Nello specifico se siete amanti di un sport di resistenza come la bici, la corsa o il nuoto o praticate un’attività aerobica in palestra  bruciate del grasso. Ma se praticate un’attività ANAEROBICA aumenterà la massa muscolare, ma perderete una quantità di grasso irrisoria.

​SUDARE FA DIMAGRIRE!

Fare spesso la sauna nella speranza di dimagrire è solo un’illusione. Si tratta semplicemente di una perdita di liquidi e non di grasso. Se perdete un chilo dopo la sauna, vi basterà uscire e bere un bel bicchiere d’acqua per riprenderlo subito!

PER DIMAGRIRE LOCALMENTE BISOGNA LAVORARE LOCALMENTE!

L’organismo non consuma il grasso nella zona che fate lavorare. Per esempio, se fate ogni mattina 30 addominali per eliminare la “pancetta” è inutile. Questo esercizio vi permette migliorare il tono muscolare e se abbinato ad 30 minuti di cammino e una dieta sana ed equilibrata raggiungerete progressivamente il vostro intento.

Lascia un commento